3-Scicli, gioiello del Mediterraneo e meta turistica di rara bellezza

Scicli, gioiello del Mediterraneo e meta turistica di rara bellezza

La storia, le tradizioni e l’arte barocca, stile inconfondibile dell’antica cultura di Sicilia.

La cittadina di Scicli ha origini antichissime

La cittadina di Scicli ha origini antichissime, risalenti all’epoca preistorica. Gli egiziani chiamavano Siclis i siculi, e sembra che proprio da qui derivi il suo nome. Nel 1693, la Sicilia orientale fu colpita da un terremoto devastante, e fu dopo quella data che Scicli fu ricostruita in perfetto stile barocco. La sua storia prima della ricostruzione è molto incerta e ha visto numerosi domini, fra cui i bizantini, i barbari, i normanni e gli arabi. Le chiese e i palazzi antichi custodiscono tesori inestimabili, affreschi e capolavori di straordinaria bellezza, la cui eleganza architettonica e le decorazioni offrono scenografie uniche.

Scicli è una meta turistica molto ambita

Il territorio di Scicli si trova in provincia di Ragusa, si estende lungo la costa, e include un bellissimo borgo antico, Cava d’Aliga, Sampieri, luogo di pescatori e Donnalucata, che si affaccia sul Mar Mediterraneo, con spiagge bellissime e un piccolo porto dove ogni mattina i pescatori vendono pesce fresco. Scicli è una meta turistica molto ambita da turisti attratti dall’arte ma anche dalla curiosità; infatti, la cittadina è diventata famosa perché set della serie televisiva “Commissario Montalbano”. Qui, i turisti ritrovano il fascino delle antiche tradizioni siciliane. Scicli, infatti, non è solo relax e mare, ma è anche un capolavoro di arte barocca, tanto è vero che nel 2002, è diventata Patrimonio dell’Umanità. I turisti che arrivano in questo posto, perché amanti dell’arte o per curiosità restano ammaliati dalla bellezza di questi luoghi.

Cosa visitare a Scicli

  • Palazzo Spadaro;
  • Chiesa di San Giovanni Evangelista;
  • Chiesa di San Bartolomeo;
  • Chiesa di Santa Maria La Nova;
  • Chiesa S. Maria della Consolazione;
  • Centro storico;
  • Palazzo di città

Oltre all’arte, Scicli offre ai suoi visitatori, capolavori anche in cucina, grazie alle bontà che il mare offre; qui non mancano manifestazioni e degustazioni come la sagra della seppia, e dolci tradizionali come i cannoli e le cassate. La genuinità delle materie prime regala ai buongustai granite di mandorle (ma anche di gelsi, limoni e fragole) prodotte con ingredienti locali e di alta qualità, da gustare con brioches appena sfornate.

Condividi questo post

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli dal nostro blog

Chiudi il menu
×

Carrello

Sconto 5%

"Vicere2021"

codice sconto 5%
inserisci questo codice in fase di pagamentento per ottenere subito lo sconto del 5%

Prova e gusta le prelibatezze della tradizione nobiliare siciliana