Rosolio Cannella Viceré Sicily

Rosolio: storia e tradizione del liquore passato

Nei lussuosi palazzi dei nobili Viceré chiamati a governare l’isola avevano luogo lunghe cene e fastosi balli. Ogni wunderkammer era arricchita di dettagli artistici, dipinti e sculture che regalavano agli occhi e alla mente uno spettacolo di raffinata eleganza e sfarzosa bellezza.

Tra le ampie aree del palazzo, la sala da pranzo assumeva un ruolo rilevante in quanto era li che i Viceré donavano ricchi pranzi e mostravano tutta l’opulenza della tavola. Quest’ultima era addobbata con grande eleganza e piena di ogni variegata e invitante quantità di sapori della tradizione Siciliana. Dai primi piatti ai dolci, dalle pietanze più fresche e raffinate sino ai frutti di Sicilia appena colti.

E dopo che i commensali avevano potuto apprezzare i gusti e le delizie delle tavole arrivava il momento di concludere il pasto.

Il liquore perfetto per deliziare il palato a fine pasto

Era necessario quindi un liquore un liquore raffinato che accompagnasse le conversazioni del dopo pasta: Il Rosolio.

Il Rosolio veniva considerato una bevanda ben augurante, un digestivo prodotto artigianalmente con alcol e petali di rose ed in Sicilia sin dal XVI secolo sono state sperimentate varie ricette di rosolio, tra cui quelle realizzate con agrumi e cannella.

Il rosolio alla cannella è un liquore delicato, dolce e perfettamente aromatizzato, il gusto di cannella attribuisce al rosolio un sapore deciso ed intrigante.

La ricetta del rosolio siciliano alla cannella

Acqua, zucchero e cannella. Pochi ingredienti da integrare con pazienza e attenzione.

Il rosolio nasce come essenza di rose, veniva infatti prodotto attraverso l’infusione di acqua, zucchero alcol e petali di rose, ma nella variante del liquore alla cannella molto apprezzata dai clienti Viceré Sicily, la ricetta del liquore è la seguente:

  • Unire cannella tritata e alcol per creare l’infuso.
  • Lasciare riposare per circa tre settimane
  • Filtrare l’infuso di cannella
  • Preparare sciroppo di acqua e zucchero
  • Unire lo sciroppo e l’infuso di cannella
  • Prima di poter gustare il nostro aperitivo o digestivo lasciare riposare per 20 giorni in modo da ottenere la giusta intensità di gusto e un’ottima corposità

 Le tradizioni dei monzù di Sicilia sono l’essenza dell’isola, piena di storia e di cultura, dalle tradizioni solide e tipiche di una terra ricca e generosa.

Condividi questo post

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli dal nostro blog

Chiudi il menu
×

Carrello

Sconto 5%

"Vicere2021"

codice sconto 5%
inserisci questo codice in fase di pagamentento per ottenere subito lo sconto del 5%

Prova e gusta le prelibatezze della tradizione nobiliare siciliana